2004 Scanuppia

Scanuppia, la salita asfaltata più difficile d’ Europa

scanuppia

La salita asfaltata più difficile d’ Europa, (vedi www.salite.ch ), solo questo potrebbe bastare a spaventare qualsiasi cicloturista e a stuzzicare qualsiasi “salitomane”. La salita è chiamata anche “Malga Palazzo”, una costruzione sull’altipiano che si vede già dalla base della salita.

scanuppia1

Il giorno prescelto per la storica scalata, parto da Besenello a quota 198 m , dopo avere effettuato qualche minuto di riscaldamento. Sulla statale, prima del paese provenendo da Trento, svolto a sinistra seguendo le indicazioni per la cava. Fino al ponticello percorro una strada già ripida ma ancora “normale”, subito però mi attende un cartello (vedi foto) che sembra uno scherzo e invece dice tutto: 45%. E’ forse un po’ esagerato, ma se non si sta attenti a superare i tornanti sulla parte esterna, nella parte interna si può arrivare a questa pendenza. Subito la strada, cementata con un discreto fondo, si impenna ma, alla quota di 482 m comincio la parte più impressionante: 900 m . al 26% di pendenza media, con una pendenza massima del 36% sulla traiettoria più facile e il famoso 45% all’interno di un tornante particolarmente stretto.

scanuppia3

Riesco a superare questo tratto e la pendenza diminuisce ma resta sempre notevole, 19%, 16%, 20%, con pochissimi attimi per poter riprendere il fiato. Arrivo cosi, dopo 7.5 interminabili km. in mezzo a boschi e radure, a quota 1515, dove termina la strada asfaltata-cementata e continua una strada forestale che si addentra nell’altipiano della Scanuppia. Per salire è naturalmente consigliata una mountain bike, visto che con i rapporti di una bici da corsa (anche con la tripla) sarebbe quasi impossibile arrivare in cima, in più la discesa sarebbe molto pericolosa. Con la mtb inoltre, si può effettuare un bell’itinerario sull’altipiano della Scanuppia fino a Vigolo Vattaro e poi Mattarello.

scanuppia2

I dati dell’incredibile salita: lunghezza 7.5 km. partenza a 198 m e arrivo a 1515 m , dislivello 1317 m , pendenza media 17.6% e pendenza massima rilevata 36% (più del 40% all’interno dei tornanti).

Scanuppiagrafico